19 dicembre 2006

Vi ricordate il mio appunto su i diellini???
ebbene a conferma delle situazioni contorte che generano i termini o nomi composti o le associazioni di parole poco coordinate tra di loro, mi va di raccontare quest'aneddoto inverosimile:
Un passerotto si lancia dal nido e, con i pochi rudimenti ricevuti dai genitori, comincia ad esplorare il mondo. Incontra un cane e glichiede: "tu chi sei?" ed il cane: "sono il cane lupo" "non può essere! Uno, o è cane o è lupo" ed il cane con tanta pazienza glispiega "mia mamma era una lupa, il mio papà un cane, hanno fatto sesso e sono nato io, il cane lupo". Il passerotto si reca perplesso presso un ruscello per bere e qui vede un pesce: "e tu chi sei?" ed il pesce "sono la trota salmonata" ??? "non èpossibile, uno, o è trota o salmone" e la trota: "mia mamma era trota, papà salmone, hanno fatto sesso e sono nata io". L'uccellino perplesso si gira e vede un insetto "e tu chi sei?" e l'insetto:"sono la zanzara tigre....." e il passerotto: " Mavaffanculo......."

1 commento:

Giosuè ha detto...

ma dove le peschi Jericho, sei proprio grande, veramente!